Salvare Aleppo e proteggere i cristiani in Medio Oriente

Roma – il prossimo martedì, 18 novembre 2014 alle ore
12.00, il Prof. Andrea Ricccardi, fondatore della Comunità di Sant’Egidio,
terrà una conferenza stampa sul delicato tema della guerra in Siria e sulla
tutela dei cristiani in Medio Oriente, che si svolgerà presso la “Sala della
Pace” sita presso la sede della Comunità di Sant’Egidio, in Piazza Sant’Egidio,
3/a.

Una conferenza stampa molto importante, non solo per
riportare sotto i riflettori dei media la tragica situazione della Siria e di
Aleppo, ma soprattutto per sottolineare i rischi per i delicati equilibri
geopolitici del Medio Oriente e perché la pace possa aver la meglio in una crisi della quale
i cristiani sono le prime vittime, ma che si sta estendendo a macchia d’olio e
che rischia di coinvolgere le società musulmane ed occidentali.

La conferenza stampa verterà su parecchi temi nodali,
come la crisi di Aleppo, le persecuzioni e la diaspora dei cristiani in Medio
Oriente, l’appello all’Europa e all’Occidente per la tutela di una minoranza
religiosa e culturale che è garanzia per il pluralismo delle stesse società
musulmane, ma che rischia di scomparire dal mondo che storicamente ha
contribuito e costruire. Temi molto cari al Prof. Riccardi e alla Comunità di
Sant’Egidio, che sono stati già proposti lo scorso 22 giugno in un appello
pubblico (sempre ad opera del Prof. Riccardi), sottoscritto da molte autorità
politiche, religiose e civili, fra cui spiccano i nomi dei premi Nobel per la
Pace Desmond Tutu e Perez Esquivel.

Un appello però che non ha purtroppo impedito che la
crisi, sotto l’avanzare del cosiddetto Califfato, si estendesse ad altre
regioni del Medio Oriente. Per questo è nata l’idea di una nuova conferenza
stampa su questo delicato tema, per provare a rispondere in maniera fattiva di
fronte all’acutizzarsi del pericolo.

Diego Romeo

SALVARE ALEPPO E PROTEGGERE I CRISTIANI IN MEDIO
ORIENTE

Conferenza
Stampa con Andrea Riccardi
Comunità
di Sant’Egidio – Sala della pace
Martedì 18 novembre 2014 – ore 12,00

Facebooktwitter

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *