Naufragio nave Costa Concordia davanti isola del Giglio

Tre morti, decine di feriti anche gravi e circa quaranta dispersi. É il tragico bilancio di quella che molto probabilmente é stata una manovra troppo azzardata.  Una falla di 70 metri e la nave si é inclinata di 80 gradi imbarcando molta acqua. Panico fra i piú di 4000 passeggeri a bordo. Il comandante é stato arrestato accusato di imperizia e di avere abbandonato la nave prima degli ultimi passeggeri.
Facebooktwitter

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *