Scioperi. Si ricomincia!!!

Dopo i forconi, gli scioperi e il maltempo di febbraio questo non ci voleva proprio. E’ previsto per Giovedì 1 Marzo un nuovo sciopero, indetto dai sindacati Filt Cgil, Fit Cisl e UIltrasporti.  La mobilità pubblica  subirà un nuovo stop, almeno di 4 ore, che riguarderà trasporti pubblico locale e non , quello ferroviario, quello aereo, marittimo e portuale, ma anche l’autotrasporto, l’autonoloeggio e le infrastrutture autostradali saranno coinvolte. La mobilitazione e lo sciopero – spiegano le tre organizzazioni sindacali – riguarderà tutte le attività del comparto, dal trasporto pubblico locale a quello ferroviario, dal trasporto aereo a quello marittimo e portuale. Stop anche all’autotrasporto, alla viabilità su strade e autostrade, alla navigazione sui laghi, all’autonoleggio, al soccorso stradale ed alle funivie”. 
Lo sciopero è stato annunciato con una lettera ufficiale inviata al primo ministro Monti con tanto di denuncia della grave condizione dei trasporti pubblici nel Paese soprattutto alla luce del nuovo piano Liberalizzazioni e un suo possibile secondo atto.
Intanto lunedì prossimo saranno a rischio per l’intera giornata i mezzi del trasporto pubblico locale nel Lazio e nelle Marche, a causa di uno sciopero indetto dai confederali (nel Lazio anche dall’Ugl e dagli autonomi del Sul). A Roma e nel Lazio l’astensione dal lavoro è prevista dalle 8.30 alle 17 e poi dalle 20 a fine servizio.

Facebooktwitter

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *