Attentato al giornale satirico Charlie Hebdo

Parigi – di pochissime ore
fa la notizie del brutale attentato terroristico alla sede del giornale satirico francese
Charlie Hebdo. Un attentano in cui sono morti ben 12 uomini, due poliziotti e dieci
giornalisti tra cui lo stesso direttore del giornale Stéphane Charbonnier detto «Charb», celebre disegnatore satirico,
in passato già minacciato più volte per le vignette su Maometto e i disegnatori
Cabu, Georges Wolinski e Tignous.

 
Non c’è dubbio che si tratti di terrorismo. Diversi attentati sono
stati sventati nelle scorse settimane
” ha dichiarato lo stesso presidente Hollande
recatosi subito sul posto per assistere ai soccorsi. Il Presidente francese
avrebbe anche aggiunto: “siamo minacciati
perché siamo un Paese di libertà.
Esprimo
cordoglio per le vittime, sia giornalisti che poliziotti, al servizio della
libertà della Francia
” il breve discorso di Hollande si sarebbe concluso
rassicurando tutti che alle 14 ci sarà una riunione speciale all’Eliseo con
tutti i ministri e responsabili della sicurezza per approntare un adeguato
piano di sicurezza.

Nel frattempo in
Francia il livello di sicurezza è stato portato al livello 3 ed in tutta Parigi si sono
istituititi decine di posti di blocco alla ricerca dei due attentatori che
sarebbero scappati a bordo di un auto nera.

Diego Romeo

Facebooktwitter

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *