Immigrazione e integrazione. Sarto di 75 anni adotta un immigrato clandestino

A Sant’Eusanio del Sangro, in Abruzzo, Filippo Sciorilli un sarto di 75 anni, ha adottato un indiano senza permesso di soggiorno. Dopo la morte della sorella Filippo era rimasto solo e fra i suoi pochi amici c’era Kumar, un immigrato clandestino arrivato dall’India che faceva il giardiniere, ma che non aveva il permesso di soggiorno. Un giorno Kumar è stato fermato dalla polizia che gli ha intimato di lasciare l’Italia entro 15 giorni. Di fronte alla disperazione di Kumar, Filippo ha pensato di adottarlo. Perchè lo ha fatto ? “Il vangelo non si legge solo, si pratica pure” ha risposto senza esitazione Filippo. Così Kumar è diventato il signor Kumar Sciorilli e ha trovato lavoro come autista. “Filippo è come un padre per me. Lui rispetta l’India e io rispetto l’Italia”. Ma la famiglia si è allargata ancora perchè Kumar è tornato in India per sposarsi, dove è stato raggiunto dal suo padre adottivo per una bella vacanza di due mesi. Tornati in Italia Giuseppe annuncia all’intervistatore del TG2,  che a ottobre nascerà Giuseppe, Giuseppe Sciorilli, con grande soddisfazione del futuro nonno e della bella, nuova famiglia.

Guarda il servizio sul TG2 RAI :  Abruzzo, sarto adotta un immigrato clandestino di Lino Lombardi

Facebooktwitter

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *