“Alcuni hanno accolto degli angeli senza saperlo”

“Angels unwares”, dello scultore Timothy Schmaltz, realizzata a grandezza naturale, raffigura un gruppo di migranti e rifugiati, provenienti da diversi contesti culturali e razziali e anche da diversi periodi storici. 

Sono messi vicini, stretti, spalla a spalla, in piedi su una zattera, coi volti segnati dal dramma della fuga, del pericolo, del futuro incerto. All’interno di questa folla eterogenea di persone, spiccano al centro le ali di un angelo, come a suggerire la presenza del sacro tra di loro.
Oggi Papa Francesco ha inaugurato questa scultura in occasione della Giornata Mondiale del Migrante e del Rifugiato.

Ugo Cianetti
Facebooktwitter

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *