Il “caso rifiuti” a Roma

A Roma quotidianamente si producono più di 5000 tonnellate di rifiuti. Ma a Roma è stata a lungo assente programmazione e progettazione per quello che riguarda la gestione dei rifiuti.

L’arrivo nel Consiglio d’Amministrazione di un gruppo di esperti quali Lorenzo Bagnacani, Vanessa Ranieri e Andrea Masullo era inteso proprio a veicolare un percorso di riordino e gestione dei rifiuti, contemplando e risolvendo le diverse criticità dell’azienda municipalizzata dell’AMA.

L’e-book appena pubblicato, dal titolo “Economia circolare nella gestione dei materiali post-consumo. Il caso rifiuti di Roma”, è il resoconto di uno studio inteso a gestire finalmente i rifiuti della capitale. Ma gli esperti di cui sopra hanno dovuto cozzare contro la burocrazia capitolina da poco riavutasi dallo scandalo “Mafia Capitale”.

Questo e molto altro si racconta nell’agile e denso volume degli autori.

Germano Baldazzi

Facebooktwitter

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *