fbpx

Perché quando il dito indica la luna… tutti guardano il dito?

Il Ministro della Salute Roberto Speranza, l’8 settembre scorso ha creato per decreto la «Commissione per la riforma dell’assistenza sanitaria e sociosanitaria della popolazione anziana». La pandemia di Covid-19 ha causato in questi mesi, un vero e proprio “geronticidio”: ha colpito e ucciso centinaia di migliaia di persone, molte delle quali erano anziani ricoverati nelle Residenze Sanitarie Assistenziali (RSA).

Ne abbiamo parlato diffusamente in queste pagine: le strutture non hanno saputo proteggere gli anziani dalla diffusione della pandemia, e il contagio è entrato nelle RSA, nonostante la chiusura delle strutture ai visitatori. La pandemia è stata come la goccia che ha fatto traboccare il vaso, rivelando le difficili condizioni di vita negli istituti.

Il compito della commissione sarà quello di ripensare l’assistenza, nel quadro di una riflessione globale per salvaguardare la dignità ed il valore di questi anni di vita in più, grazie alla vita che si è allungata. Ma, invece di sottolineare l’importanza della novità di una commissione che sottoponga sotto una lente le RSA con le sue criticità, per riflettere su come superarne i limiti, da più parti si discute sul nome del Presidente della Commissione.

Nel cielo appare una luna bianca e luminosa, eppure tutti sono concentrati a mirare verso il dito che la indica, non ammirando la bellezza della luna!

Auguri di buon lavoro alla Commissione per la riforma dell’assistenza sanitaria e sociosanitaria della popolazione anziana: ce n’era bisogno!

Facebooktwitter

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *